Cosa c’entrano cani, gatti ed ecologia con l’alloggio gratuito in vacanza?

Alcuni anni fa, quando avevamo ancora un piccolo ristorante nel sud della Germania, un misterioso e affascinante cliente entrò nel nostro ristorante accompagnato da una signora tedesca tenace. Mentre mangiando ci ha sentito parlare in ebraico e ha rivelato che anche lui è un ex israeliano. Dopo quel giorno, siamo diventati amici intimi con lui e ci ha detto che lui e la sua compagna hanno lasciato il lavoro e sono andati a viaggiare per il mondo quasi gratis. “Quasi gratis?”, eravamo stupiti, ed è così che abbiamo scoperto il meraviglioso mondo del pet sitting e dell’house sitting.

In questo articolo vi sveleremo le meraviglie dell’alloggio gratuito attraverso il sito Trusted House Sitters e i social network.

Perché farlo?

Migliorare l’alloggio durante le vacanze

Gli ospiti (pet sitter) che si prendono cura degli animali più carini, durante la loro vacanza in una destinazione turistica vengono ospitati gratuitamente a casa dei padroni di casa (host) o dei proprietari di animali (house sitter), che contemporaneamente sono pure loro ad un’altra parte, ma allo stesso tempo ricevono grtuitamente buona cura del loro proprio animale domestico nella propria casa, delle piante e della casa stessa che a volte ha bisogno di manutenzione. In questo modo entrambe le parti ottengono una vacanza più rilassata e divertente risparmiando un sacco di soldi.

“Per noi è un sogno realizzato passare la vacanza con animali adorabili, in un splendido appartamento situato in posizione centrale in una destinazione preziosa e tutto questo senza spendere un soldo.”

Natalie e Amit
Natalie e Amit con il gatto Attila nella città di Rovereto, ai piedi delle Dolomiti

Esperienza gioiosa

Prendersi cura degli animali non è un peso ma un notevole vantaggio per la vacanza. È molto più divertente raccogliere funghi nella Foresta Nera con un simpatico cucciolo, vedere la mostra dei fiori in Olanda con una bellissima labradoodle o concludere la giornata con un gatto peloso sulle ginocchia. Una vacanza con animali domestici è l’occasione per vivere un rapporto non vincolante con una dolce creatura. Appena tornerete a casa dalle vostre vacanze sentirete già la mancanza di loro e non vedeste l’ora di tornarci, come abbiamo già fatto noi per i nostri carissimi.

Amit e il cane Beau raccolgono un fungo porcino nella Foresta Nera, Germania

Alloggio turistico ecologico

Uno degli impatti peggiori dell’eccesso di turismo è il cambiamento nella composizione sociale e nella destinazione d’uso del territorio all’interno della città. In passato ciò si è manifestato nella costruzione di interi complessi alberghieri ma oggi soprattutto nella riassegnazione di appartamenti privati ​​al turismo (Airbnb per esempio), lasciando il centro cittadino vuoto di residenti. I turisti sono disposti a spendere per un paio di notti di vacanza molto di più rispetto al costo dell’affitto della stessa unità abitativa se fosse offerta in affitto a lungo termine per viverci.

Dal punto di vista ambientale questo è terribile perché l’occupazione di questi appartamenti per le vacanze avviene soprattutto durante i periodi turistici ma durante il resto dell’anno le stanze in affitto rimangono vuote. Per compensare la carenza di immobili residenziali nel centro della città, si costringono a costruire nuove unità abitative a scapito degli spazi aperti attorno delle città. Così la conversione d’uso da residenziale a turistico spinge gli abitanti ai margini della città, fisicamente e socialmente.

A loro volta i centri urbani si affollano di turisti in certi periodi turistici dell’anno e si svuotano nelle basse stagioni turistiche quasi al livello di città fantasma. Pian piano anche il commercio in città sta cambiando, e i ristoranti e negozi turistici spingono a loro volta in periferia i fornitori di servizi essenziali per i residenti come cliniche, consulenti, ferramenta e i supermercati, che servono raramente ai turisti.

Prendere cura di case e animali (house/pet sitting), scambio case (house swap) e ospitalità occasionale in appartamenti privati ​​(l’intenzione originale del Airbnb) sono le alternative più ambientali per l’alloggio turistico a breve termine, perché in questo modo le case vengono occupate tutto l’anno e si potrebbero persino far rivivere città precedentemente abbandonate mentre i loro residenti partivano per lunghe vacanze altrove (Les Grandes Vacances) e lasciò una casa vuota.

Amit e amico su quattro nel centro di Torino

Come si fa?

Esistono diversi siti Web e molti gruppi sui social media che mediano tra house/pet sitter e proprietari. Il principio di queste piattaforme è simile nella loro essenza. Le offerte vengono pubblicate come annunci, specificando l’ubicazione della casa, le date dell’alloggio proposto e un elenco di requisiti per la cura degli animali domestici, delle piante e della casa stessa.

I membri si presentano sui loro profili personali, aggiungono foto fighe di loro insieme ad animali incredibilmente carini e un’espressione di follia nei loro occhi, tipo Crazy Cat Lady. Poi altri utenti lasciano delle recensioni di chi ha già condiviso con loro una precedente esperienza di house/pet sitting.

La nostra gatta Yogurt con Natalie che presenta l’espressione di Crazy Cat Lady

Qualunque sia la vostra scelta, i principi fondamentali sono simili:

  • siate più gentili del vostro host e ascoltate invece di parlare.
  • leggete le regole dell’host e seguitele religiosamente.
  • comunicate come se steste scrivendo un blog personale solo per il vostro host.
  • se rompete qualcosa siate responsabili e aggiustatelo o almeno lasciate i soldi per coprire i costi di riparazione da parte di un professionista.
  • lasciate l’appartamento più pulito di come l’avete trovato con un regalo di ringraziamento. Ad esempio, noi li cuciniamo qualcosa.

Alloggio in cambio di pet sitting tramite Trusted House Sitters

Tra tutte le piattaforme che offrono servizi di mediazione tra pet sitter e padroni di casa con animali domestici, consigliamo il sito Trusted House Sitters o con il suo soprannome abbreviato THS. Questa piattaforma è la più grande del suo genere e vi consente quindi di sfogliare un’ampia gamma di alloggi offerti in base alle date specifiche e alla durata della vacanza desiderata su una mappa mondiale.

La maggior parte dell’attività online su questo sito è svolta in inglese e di conseguenza la maggior parte delle offerte di alloggio sono nei paesi di lingua inglese. Per questo motivo, rispetto ad altri posti, potreste trovare facilmente un host in paesi come Inghilterra, Stati Uniti, Canada, Nuova Zelanda e Australia. Nei paesi occidentali dove l’inglese non è la lingua parlata, la maggior parte delle offerte di house sitting provengono da immigrati di lingua inglese (Expats), e per vostra fortuna queste sono anche le destinazioni di vacanza più ambite dove l’alloggio turistico tradizionale è particolarmente costoso.

Amit passeggia con Gracey alla mostra primaverile dei tulipani nei giardini Keukenhof, Paesi Bassi

La ricerca delle offerte di alloggio sulla piattaforma THS è aperta a tutti ma per proporre la vostra candidatura come pet-sitter è necessario iscriversi al sito. Il costo dell’abbonamento annuale è all’incirca uguale al prezzo di una sola notte in un hotel nel centro di Londra, quindi il ritorno sull’investimento è già dalla prima notte di pet sitting. Finché siete abbonati al servizio THS potete viaggiare per il mondo come noi, nei luoghi più amati con gli animali più teneri e senza dover pagare l’alloggio.

Se vi registrate sul sito Trusted House Sitters con il nostro link di riferimento, grazie a voi riceveremo una proroga di due mesi del nostro abbonamento sul sito THS, e voi riceverete un sostanziale sconto sul prezzo dell’abbonamento per il primo anno:

https://www.trustedhousesitters.com/refer/RAF615555/

Contattateci per qualsiasi ulteriore domanda in riguardo a questo meraviglioso sito web.

Amit con Red, il gatto più dolce del mondo per l’anno 2022

Alloggio gratuito tramite gruppi Facebook

Molto prima che i siti web di pet sitting diventassero popolari, su Facebook furono creati gruppi di house sitting e house swap. Da molti anni le persone pubblicano online offerte di alloggio in cambio della cura dei propri amici a quattro zampe, ovvero cani e gatti. Tra quei post si potrebbero trovare alcune offerte d’alloggio in una casa vuota, magari per scoraggiare i ladri da scassinare le loro case, come spesso accade nei migliori quartieri durante le lunghe vacanze.

Oltre a prendervi cura degli animali, esiste anche la possibilità di scambiare casa se il vostro appartamento è attraente per la sua posizione, design o dimensione. Basta cercare i gruppi di scambio casa (house swap) su Facebook.

Tenete presente che i social network ci facilitano di pubblicare in modo proattivo una richiesta di pet sitting o scambio di casa sul nostro profilo personale e in gruppi di espatriati (expats) in qualsiasi città in base alla destinazione del nostro viaggio pianificato. Siate sempre educati ma diretti e chiari nelle vostre richieste quando pubblicate un post del genere.

Natalie e il gatto Erwin che ci ha ospitato nella sua casa nella città di Francoforte, Germania

Alloggio gratuito tramite amici

Pianificando una vacanza iniziamo esaminando i precedenti inviti aperti.

Cos’è un invito aperto?

Quando salutiamo amici o persone simpatiche appena conosciute che vivono in un’altra città, li invitiamo sempre a restare da noi quando vogliono. Questo è un invito aperto da parte nostra, al quale di solito viene risposto con un controinvito aperto da parte loro. È importante ricordare, se ne avete bisogno scrivetevelo, con chi avete un invito aperto e dove vivono attualmente questi host, ma solo se siete davvero convinti che sarebbero felici di ospitarvi e che il controinvito non era buttato in aria solo per gentilezza o disagio per la vostra offerta “oscena”.

Gli inviti aperti potrebbero essere passati tra amici vicini, quindi esiste una rete metaforica di inviti aperti di hosting tra amici di amici. Utilizzando questa rete immaginaria possiamo soggiornare in molte case e fare nuove amicizie con un’alta probabilità di una nuova amicizia profonda e a lungo termine. Quando chiedete ospitalità tramite amici, non girate intorno la tema, siate diretti mentre la chiedete con cortesia e gentilezza.

Natalie, Peanut e Weslie si coccolano vicino alla città di Dusseldorf, Germania

Alloggio gratuito presso sconosciuti

Esiste una serie francese antropologicamente affascinante intitolata “Vengo a dormire da te” (J’irai dormir chez vous), in cui Antoine de Maximy viaggia per il mondo con l’obiettivo di dormire da sconosciuti e si filma tutto. Oltre alla cortesia francese, utilizza molti metodi efficaci e comprovati dalla ricerca per convincere perfetti sconosciuti ad ospitarlo a casa loro.

Il primo passo è avviare sempre una conversazione amichevole, priva di intenzioni egoistiche Successivamente, potremmo spostare la conversazione sulle situazione attuale e sul fatto che state cercando un posto da dormire. Se ancora non ti offrono l’alloggio e avete il coraggio e l’audacia di Antoine, semplicemente chiedetelo gentilmente.

Allo stesso modo e indipendentemente da questa serie televisiva, pure noi abbiamo sperimentato l’ospitalità di persone simpatiche che abbiamo incontrato per la prima volta quel giorno.

Come si fa a essere ospitati da completi sconosciuti?

Durante un viaggio ai Dolomiti, abbiamo affrontato ritardi dei trasporti pubblici che non ci hanno lasciato abbastanza tempo per raggiungere il nostro prossimo alloggio programmato durante l’orario di check-in, perché i trasporti pubblici qui si fermano completamente di notte.

Abbiamo avviato una conversazione amichevole con altri passeggeri sullo stesso treno, una famiglia con bambini che era tornata da un viaggio in bicicletta con tutta l’attrezzatura (Bicycle Touring o Bikepacking), fatto che ha aumentato la loro disponibilità a conversare con sconosciuti e la nostra possibilità di convincerli ad ospitarci.

Verso l’arrivo del treno in ritardo alla sua ultima fermata, abbiamo cominciato a incorporare indirettamente ma chiaramente nella conversazione il fatto del ritardo, sottolineando la nostra preoccupazione di non trovare alloggio in quella piccola città dove il treno terminava il suo viaggio. Hanno colto gli indizi palesi e ci hanno invitato a restare quella notte a casa loro.

Se fallisce tutto quanto, almeno in estate potrete sempre campeggiare in tenda per salvare qualche soldo sul alloggio nella prossima vacanza

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *